Header Image

Il Festival in Piazza

INFOPOINT FESTIVAL

Caffè Pedrocchi – Sala bianca

Indirizzo: via VIII febbraio, 15
Orari: domenica-giovedì: 8.00-0.00; venerdì e sabato 8.00-1.00.


GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE 2019

Rete delle Città Sane – Comune di Padova

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha deciso di dedicare la Giornata Mondiale della Salute 2019 al movimento. Il Comune di Padova partecipa alle iniziative organizzate dalla Rete Nazionale delle Città Sane con l’attività di community dance “La città si muove”, a cura di Spaziodanza Padova.

La community dance è un modo adatto a tutti di esprimersi con i propri corpi in un contesto artistico. Aiuta a sviluppare le abilità cinestetiche, la creatività, e accresce il benessere fisico e mentale. Non sono richieste abilità fisiche né conoscenze coreutiche. Per questo il Comune di Padova – Rete Città Sane l’ha scelta come modalità per avvicinare allo sport anche chi non lo pratica abitualmente.

La performance finale di community dance è prevista per la mattinata di domenica 7 aprile a Palazzo Moroni


VESTIARIO FANTASTICO
– non ho niente da mettermi –

Installazione artistica interattiva in urbano
4 aprile 2019 h. 12.00-15.00
Cittadella degli studenti Polo Multifunzionale di Psicologia – Università di Padova,
via Venezia 12, Padova

L’installazione intende stimolare con il linguaggio del contemporaneo una riflessione sui nostri comportamenti di consumo legati all’abbigliamento e sul loro impatto sull’ambiente, ma anche sulle condizioni di vita e di salute di decine di milioni di lavoratori e lavoratrici nelle filiere della moda, dalla fast-fashion al lusso. L’installazione è realizzata da studentesse e studenti dell’Università di Padova nell’ambito del progetto MAPS Itinerari artistici per comprendere il futuro promosso dall’Associazione Diritti Umani – Sviluppo Umano in collaborazione con Università di Padova – Progetto UniPadova Sostenibile, Comune di Padova – Settore Ambiente e Territorio, Museo Diocesano, e Banca Etica. Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Cariparo nell’ambito del Bando “Culturalmente”.


MONDO VACCINI

Mostra interattiva sulla prevenzione delle malattie infettive
MUSME – Museo della Storia della Medicina in Padova
via San Francesco, 94

Un viaggio nell’universo delle conoscenze legate ai vaccini e al ruolo che hanno avuto e che rivestono nella salute pubblica. La mostra, ideata dall’Istituto Superiore di Sanità di Roma, fa tappa a Padova grazie al contributo della Regione Veneto.

Proiezioni, video e pannelli infografici per diffondere un’informazione corretta sui vaccini e sui pericoli delle malattie che combattono.


PIAZZETTA DELLA SALUTE GLOBALE

“(Non) Virtual reality: la storia di Doris”
a cura di ONE
tutti i giorni del Festival a partire dalle ore 13.00

Gli Youth Ambassor di ONE presentano un’immersione nella realtà virtuale di una donna affetta da HIV che grazie ai farmaci antiretrovirali riesce a dare alla luce tre figli sani e a condurre una vita normale.

“Gioco dell’oca”
a cura di ONE
tutti i giorni del Festival a partire dalle ore 13.00

Un gioco dell’oca in cui i partecipanti saranno le pedine di un viaggio attraverso la salute nel mondo sperimentando insidie e conquiste, malattie e cure.

Stigma experience
a cura di Network Persone Sieropositive (NPS)
tutti i giorni del Festival a partire dalle ore 13.00

Una social performance per vivere l’esperienza della sieropositività e dello stigma della diagnosi, attraverso un percorso basato sulla peer experience che propone una immersione personale nelle difficoltà quotidiane di chi già ha vissuto questi momenti, sperimentando insieme come una via d’uscita sia possibile e auspicata.

Fight Aids, Tubercolosis and Malaria
a cura di Friends of the Global Fund Europe/Global Fund
tutti i giorni del Festival a partire dalle ore 13.00

Come lavora la più grande organizzazione internazionale impegnata per la salute globale e per la lotta alle grandi epidemie? Presente in più di 100 Paesi nel mondo, il Fondo Globale opera tramite il rafforzamento dei sistemi sanitari, la tutela dei diritti, le interconnessioni con i governi, sensibilizzando e operando per la lotta alle tre epidemie che ancora oggi uccidono milioni di persone nel mondo.

Corriere della Salute Migrante
a cura di Sanità di Frontiera
tutti i giorni del Festival a partire dalle ore 13.00

Presentazione e distribuzione del magazine «Corriere della salute migrante», un’agile introduzione alla medicina della migrazione, ricca di dati, storie, e testimonianze dei protagonisti, realizzata da Sanità di Frontiera in collaborazione con  GRIS Lazio e Caritas di Roma.

Potenziare la salute nei Paesi in via di sviluppo
a cura di Medicus Mundi Italia (MMI)
tutti i giorni del Festival a partire dalle ore 13.00

Come realizzare programmi che migliorino la qualità e l’efficienza dei servizi socio-sanitari in Paesi a risorse limitate? In 50 anni MMI opera ed ha operato in Africa, America Latina, Asia, Europa Orientale e in Italia realizzando progetti di salute di base, prevenzione ed educazione sanitaria, salute materno-infantile, formazione di operatori sanitari, lotta alla malnutrizione e alle principali malattie infettive, e si occupa anche di educazione alla cittadinanza globale e di servizio civile volontario in Italia e all’estero.